UNA BUONA RELAZIONE

SI FONDA ANCHE SU UNA BUONA COMUNICAZIONE

 

"il cane scodinzola solo quando è felice"...

Siamo proprio sicuri che questa affermazione sia vera?

Quante cose non sappiamo ancora del nostro cane?

Dovremmo sapere innanzi tutto chi è quel simpatico individuo che ci accompagna in questo percorso di vita, capire cosa piace al nostro cane, quale attività lo gratifica di più e cosa lo intimorisce o preoccupa. 

Pensare che i cani  non provino emozioni è sbagliato ed è scientificamente provato il contrario.
Sanno comunicare anche molto chiaramente i loro stati emotivi... ma poi?

Spesso queste dimostrazioni colgono impreparati la maggior parte dei proprietari che non trovando "soluzioni" ad un comportamento giudicato "sconveniente" (come ad esempio rosicchiare tutto, scavare in giardino o demolire interi divani),
attribuiscono motivazioni che trovano riscontro più nelle dinamiche umane che in quelle animali (fa i dispetti, è furbo e fa quello che vuole, se combina qualcosa sa che l'ha fatta grossa e si nasconde).

Pensieri legittimi ma non hanno niente a che vedere con le motivazioni o le esigenze di un cane.

Se cerchiamo in un cane il nostro compagno di vita e avventure, se è sempre stato un grande desiderio e adesso possiamo realizzarlo, l'obbligo più alto che abbiamo nei suoi confronti è  di garantirgli rispetto per sempre. Rispetto per il suo essere cane, per la sua necessità di esprimersi e di comunicare.

Nel bene e nel male sarà per sempre un cane, in ogni fase della sua vita...
Perché è un cucciolotto e ha bisogno di fare le giuste esperienze per crescere sereno;
perché sarà un vecchiuccio traballante e avrà ancora bisogno del vostro sostegno per poter essere ancora un cane.

Se avete delle domande, dubbi che vi assillano e comportamenti che vi sembrano ingestibili...
Proviamo a parlarne assieme e capire se, e quanto, siete in grado di comprendere ciò che i vostri cani vi stanno dicendo.

Il nostro impegno, la sua salute, la vostra serenità.